Sciroppo di limone

Sciroppo di limone integrale

Di 16 giugno 2014

Se nelle calde giornate estive volete offrire una bevanda fresca e dissetante ai vostri ospiti o ai vostri bambini, lo sciroppo al limone è perfetto, soprattutto se fatto con i limoni di Sorrento o di Amalfi. La mia ricetta prevede una fase di ammollo per detergere i limoni e una fase di macerazione delle scorze perché utilizzo l'intero frutto, non solo il succo; da qui la dicitura "integrale". Inoltre dagli scarti del filtraggio ricavo una gradevole marmellata.

Ingredienti

Preparazione

  1. Lasciate in ammollo i limoni di Sorrento, o gli sfusati di Amalfi, in una bacinella d'acqua fredda per 24 ore, girandoli ogni tanto.
  2. Quando saranno pronti prendeteli e affettateli a rondelle, molto sottilmente. Cospargete di zucchero il fondo di un grosso vaso o recipiente di vetro (munito di coperchio) e posategli sopra un po' di fette di limone... Continuate alternando uno strato di fette e uno strato di zucchero. In questo primo passaggio userete circa 1,5 kg di zucchero, o poco più. Potete utilizzare solo zucchero bianco o mescolarvi già anche quello di canna.
  3. Chiudete il contenitore e mettete a riposare il vostro macero di zucchero e limoni in un luogo buio e asciutto per almeno 2-3 giorni. In alternativa, se avete fretta, potete saltare il tempo di riposo e attendere solo qualche ora, in modo che lo zucchero si sciolga, ma la resa e il sapore finali saranno un po' diversi.

Sciroppo di limone e marmellata di limone
Effettuato ciò potete passare alla preparazione dello sciroppo.

  1. Spremete gli 8/10 limoni normali per ricavarne il succo (circa mezzo litro).
  2. Mettete sul fuoco una casseruola con il succo di limone, il restante zucchero e il macero di fette di limoni che avevate fatto riposare.
  3. Portate a ebollizione e lasciate cuocere per circa 10/15 minuti, finché il composto smette di schiumare e l'acqua contenuta nel succo di limoni sarà evaporata.
  4. Filtrate lo sciroppo con un colino a maglia fine e imbottigliate.

Come accennavo, la polpa e le scorze dei limoni di Amalfi che vi sono rimasti dal filtraggio possono essere utilizzati per fare una deliziosa marmellata di limone.

Raccomandazioni

Due note riguardo la qualità e varietà dei limoni, ovvie, ma non per chi è alle prime armi…

  1. Per preparare lo sciroppo di limone è indispensabile utilizzare limoni biologici e non trattati. Sia i fertilizzanti chimici, sia i conservanti industriali in genere applicati sulla frutta, oltre ad essere dannosi per la salute ne alterano significativamente il sapore.
  2. Per la procedura di macerazione è abbastanza importante impiegare proprio i limoni di Sorrento o, meglio ancora gli sfusati di Amalfi, che sarebbero i classici grossi limoni da limoncello, perché hanno l’albedo (la parte bianca spugnosa della scorza) molto meno amaro rispetto ad altri.
1 Stella2 Stella3 Stella4 Stella5 Stella (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *