Riso nero alle cicale

Riso nero alle cicale di mare

Di 17 maggio 2014

Per tradizione il riso nero integrale (o riso Venere) si sposa benissimo col pesce. Ho pensato di abbinarlo alle cicale di mare un po' perché il frigo non offriva altro, un po' perché da tempo mia madre insisteva a farmi provare questo primo piatto succulento e leggero a lei molto gradito. Ebbene, nonostante l'afa, inadatta a gustarsi un risotto caldo, pare che il mio riso nero alle cicale sia piaciuto tantissimo! :)

Ingredienti

Preparazione

Per cucinare il riso nero alle cicale dovete anzitutto preparare il riso nero col metodo di cottura che preferite (bollitura tradizionale, cottura a freddo o in pentola a pressione). Una volta pronto, tenete il risotto al caldo e procedete alla preparazione del condimento come segue.

  1. Tritate scalogni e carota. Rosolateli in una casseruola unta con un filo d'olio per un paio di minuti.
  2. Incidete per il lungo la corazza delle cicale di mare, tagliatele ulteriormente a pezzi di 2-3 cm e aggiungetele al soffritto. Dopo qualche istante irrorate col vino bianco.
  3. Evaporato il vino versate nella casseruola la passata di pomodoro, l'erba cipollina e le olive taggiasche. In alternativa potete usare anche olive verdi denocciolate e tagliate a rondelle.
  4. Lasciate cuocere qualche altro minuto a fiamma viva finché il pomodoro si sarà ristretto e aggiustate di sale.
  5. Unite il condimento al riso nero assicurandovi che sia ancora ben tiepido! Se il riso si fosse raffreddato, prima di condirlo potete saltarlo in pentola qualche minuto. Il riso venere, essendo un riso integrale, non rischia di scuocere e si mantiene carnoso e fragrante a lungo.

Risotto nero con cicale di mare (canocchie e riso venere)

Guarnite il vostro riso nero alle cicale con un po' di prezzemolo fresco e, se lo gradite, decorate il piatto con fantasie geometriche ricavate da ritagli di carota, limone e pepe rosa.

Consigli di preparazione

Ho scelto di NON utilizzare aglio in questa ricetta affinché gli aromi del riso Venere e delle cicala potessero esprimersi al meglio. Consiglio anche di non eccedere nell'uso di pomodoro, erba cipollina e soprattutto di prezzemolo, perché questi sapori alterano notevolmente il gusto originale.

Curiosità sul Riso Nero alle Cicale

Le cicale, dette anche canocchie (cannocchie o pannocchie, a seconda della regione in cui vi trovate), sono un crostaceo saporito la cui carne, magra, tenera e pregiata, è abbastanza difficile da separare dalla corazza. Pur praticando un’incisione lungo il carapace risulta scomodo estrarne la polpa succhiandole, soprattutto a causa del loro profilo appuntito e spinoso. Quale uso migliore se non ricavarne dei tranci per insaporire il mio risotto? Così i commensali più pigri e delicati hanno potuto degustare senza pungersi.

Su giallozafferano.it trovate un’utile pagina con altre ricette con le cicale di mare.

1 Stella2 Stella3 Stella4 Stella5 Stella (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *